Visitare Londra in cinque giorni

0

Londra è una città immensa, ci vorrebbero settimane per visitarla tutta. Se però abbiamo a disposizione pochi giorni non sarà un problema.Visitare le cose principali vi sarà sicuramente possibile e avrete così l’idea (seppur pallida!) di ciò che la capitale inglese ha da offrire. Abbiamo pensato per voi un itinerario di massima su cui potete basarvi nel caso in cui nel vostro viaggio  abbiate la possibilità di visitare Londra in cinque giorni.

Per tutti gli spostamenti con i mezzi pubblici potete utilizzare la Visitor Oyster Card, è conveniente e facilissima da usare.
Inoltre, dal momento che in 5 giorni visiterete tante attrazioni, vi consigliamo di utilizzare il London Pass: ne potrete visitare gratuitamente più di 60  e, soprattutto, eviterete le code!

Primo giorno

Visitare Londra in cinque giorni: la National GalleryScendete alla fermata di Piccadilly e mescolatevi tra il via vai di cittadini e turisti che affollano ad ogni ora del giorno questo luogo che, nell’immaginario collettivo, significa Londra. Fate qualche scatto di rito e poi passeggiate fino alla bellissima Trafalgar Square su cui si affaccia la National Gallery (tutti i giorni dalle 10.00 alle 18, il venerdì fino alle 21), che ospita splendide opere d’arte dei maestri della pittura. Non mancate di visitarla! È ad ingresso gratuito, perciò potete concedervi anche un giro non troppo lungo. Pranzate poi nell’ottimo ristorante all’interno del museo, il National Dinings Rooms, oppure se fa bello, al sacco in Trafalgar Square, centro nevralgico di Londra.

Una volta che vi siete riposati, camminate lungo White Hall per arrivare al Palazzo del Parlamento ed al Big Ben, simbolo stesso della capitale, e Wesminster Abbey (gratis con il London Pass). Sostate qui per un po’, godendovi la vista e facendo le foto di rito. Percorrete poi Victoria Street, imboccate Buckingham Palace Road e arrivate fino a Buckingham Palace. Terminate il pomeriggio rilassandovi in St James Park, da dove potrete godere ancora della vista del Palazzo della Regina.

Concludete questo primo giorno del vostro viaggio a Londra passando la serata a Covent Garden, dove potrete cenare in uno dei tanti locali che ci sono. Prendendo la tube alla fermata St Jame’s e scendendo a Covent Garden vi ci vorranno circa 20 minuti. Se invece, presi dall’entusiasmo, avrete ancora voglia di camminare, potrete arrivarci con una passeggiata di circa mezz’ora.

Secondo Giorno

Il London Eye, scopri qui orari, costi e biglietti per evitare la filaPrendete la metro fino alla fermata di Waterloo. Di qui raggiungete a piedi il London Eye  da cui avrete una bellissima prospettiva sul Big Ben. Fate un giro sulla ruota panoramica per godervi Londra dall’alto: non ve ne pentirete! (un consiglio: prenotate il biglietto on-line, risparmierete tempo e denaro).
Fate poi una passeggiata lungo la South Bank e arrivate fino a Borough Market (impiegherete circa una mezz’ora). Se invece volete risparmiare le forze prendete la tube a Waterloo e scendete alla fermata London Bridge (tempo di percorrenza tre minuti) e aggiratevi per i banchi di frutta fresca e verdure esotiche del Borough Market. Questo infatti è il più importante mercato alimentare di Londra, diventato una meta turistica a tutti gli effetti. Fate pranzo qui: le salsicce, i sandwiches al chorizo e gli hamburger che troverete nelle bancarelle di questo posto sono davvero imperdibili.

Soddisfatte le richieste del vostro stomaco, dedicatevi a quelle dei vostri occhi. Vi consigliamo infatti di andate alla Tate Modern (si trova nelle vicinanze del Borough Market), il museo più visitato al mondo (orari: da domenica al martedì dalle 10.00 alle 18.00; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.00). L’ingresso è gratuito.
In alternativa, soprattutto se siete innamorati di Shakespeare, potete visitare il Globe Theatre (gratuito con il  London Pass, aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00 in inverno e dalle 9.00 alle 12.00 da fine aprile ad ottobre), che si trova a due passi dalla Tate. Attraversate poi il Millennium Bridge, (da cui potrete fare delle foto spettacolari a St Paul) e godetevi la Cattedrale.
Passate infine la serata tra le strade di Soho, centro della vita notturna londinese e cenate in uno degli innumerevoli locali che lo caratterizzano.

Terzo giorno

Visitare Londra in cinque giorni: Hampton Court PalaceDedicate l’intera mattinata alla visita di Hampton Court Palace (aperto da lun. a sab. dalle 10 alle 16.30, ultimo ingresso alle 15.30, gratis con il London Pass), una delle più belle dimore reali. Potrete raggiungerlo con il treno da Waterloo Station (il tempo di percorrenza è di circa 40 minuti). Dalla stazione di arrivo dista solo due minuti a piedi. Terminata la visita potete pranzare nel ristorante adiacente al castello oppure, specie se è una bella giornata, al sacco nei bellissimi giardini del palazzo.
Dopo pranzo ritornate in centro, (scendete a Piccadilly Circus o Oxford Circus) e passate il pomeriggio per le vie principali dello shopping londinese come Regent Street, Oxford Street e la mitica Carnaby Street.
In alternativa a questo itinerario, potete mettere in conto di passare la giornata (ovviamente se fa bel tempo) a Kew Gardens, uno tra i giardini pubblici più belli e importanti del mondo. Se avete il London Pass l’ingresso è gratuito.
Cenate infine in uno dei tanti locali alla moda del West End.

Quarto giorno

La torre di Londra, una delle attrazioni più visitate della capitaleAndate alla scoperta di  uno dei luoghi carichi di storia più visti della capitale: la Tower of London (stazione Tower Hill, orari dal 1 novembre al 28 febbraio martedì-sabato 9.00 – 16.30, domenica e lunedì 10.00 – 16.30 ultimo ingresso alle 16.0; dal 1 marzo al 31 ottobre martedì-sabato 9 – 17.30; domenica 10 – 17.30 ultimo ingresso alle 17.00). Per arrivare alla torre ci vorranno circa 20 minuti.
Se avete il London Pass l’ingresso è gratis e salterete la coda.

Terminata la visita, se non siete troppo stanchi, vi consigliamo di prendere  la Northern Line (linea nera) e scendere alla fermata di Camden Town. Al mercato di Camden, considerato oggi, con i suoi circa 10 milioni di visitatori l’anno, la quarta attrazione di Londra, troverete dai gioielli alle borse, agli oggetti d’arte, agli abiti di tutte le qualità. Approfittatene per fare la  pausa pranzo, fermandovi nel Lock Market e nello Stables Market, dove ci sono decine di bancarelle alimentari: mangerete un pasto buono ed economico. Passate il pomeriggio a curiosare tra i negozi e i banchi del mercato alla ricerca di un ricordo da portare a casa.

Terminate la serata in uno dei tanti locali della City.
Se preferite invece andar per musei, al posto della Tower of London, potete scegliere di visitare il Natural History Museum, il Victoria & Albert Museum oppure ancora il Science Museum (sono tutti vicini e tutti ad ingresso gratuito).  Dalla fermata di South Kensinghton, per arrivare a Camden vi ci vorrà indicativamente mezz’ora di tube.

Quinto giorno

Il British Museum di Londra, uno dei più grandi musei al mondoPassate la vostra ultima mattina a Londra all’insegna della cultura: scendete alla fermata di Tottenham Court Road ed andate a visitare il British Museum (ingresso libero, orari 10-17.30). Mettete in conto di passarci almeno due ore, sapendo già l’area o le aree che volete visitare, perchè il numero di reperti che sono conservati qui è immenso.
Terminata la visita, se è una bella giornata potete andare a “riprendervi” e a fare pranzo ad Hyde Park.

Il pomeriggio dedicatelo allo shopping e raggiungete il mercato di Portobello Road (partite da Hyde Park Corner e scendete a Notting Hill, vi ci vorrà un quarto d’ora abbondante). In questo mercato troverete un mix di bancarelle di frutta, verdura, cibo da strada, oggetti di antiquariato e vestiti. Mentre girate tra una bancarella e l’altra riempitevi gli occhi dei bellissimi colori pastello delle case che costeggiano la via.
Passeggiate poi per l’elegante Notting Hill, uno dei quartieri più ambiti di Londra e terminate la serata in uno dei tanti bellissimi pub di questa zona.

Leggi anche
Visitare Londra sui Bus turistici
Londra in due giorni
Londra in tre giorni
Londra in quattro giorni
A Londra per la seconda volta 

Silvia è un Senior Content Editor per MyLondra.it

Comments are closed.