Il torneo di tennis di Wimbledon

0

wimbledonIl torneo di Wimbledon che si tiene tra giugno e luglio a Londra è uno dei più antichi e prestigiosi della storia del tennis, nonché il terzo dei tornei del Grande Slam e l’unico giocato su erba.
Attenzione: Wimbledon si trova in zona 3. Per visitarlo vi servirà la Oyster Card pay as you go.

 

Il principale dei 18 campi di Wimbledon è chiamato Centre Court,Campo Centrale, è usato per le finali e le semifinali dei tornei e può ospitare 15.000 spettatori. Il capo fu u aperto nel 1992 quando l’All England Lawn Tennis e il Croquet Club si spostarono da Worple Road a Church Roadin poiché la sede in Church Roadin era più grande e rispondeva alla crescente domanda de pubblico di assistere ai campionati. In caso di pioggia il campo può essere coperto da un tetto ritraibile, installato nel 2009 in occasione degli ottavi di finale tra Dinara Safina e Amélie Mauresmo. Il tetto è progettato per aprirsi o chiudersi in 10 minuti (periodo durante il quale le partite vengono temporaneamente sospese). Nel lato sud del campo si trova il Royal Box, da cui sono soliti guardare le partite i membri della famiglia reale e altri dignitari di corte.

Il secondo campo per importanza è il Campo N.1, si trovava originariamente di fianco al Centre Court ma in seguito a una serie di lavori nel 1997 è stato sostituito da un’arena che può ospitare un numero maggiore di spettatori, per l’esattezza 11.000, e per la costruzione del Millenium Building. Si dice che il vecchio campo N.1 avesse un’atmosfera unica e fosse il preferito di molti giocatori, perciò molti si lamentarono al momento della sua demolizione. Questo campo ospita i quarti di finale dei tornei di singolo.

Dal 2009 è stato aperto il campo N.2, con una capacità di 4.000 spettatori ed è costruito 3,5 metri sopra il livello del suolo. Il campo N.2 è chiamato “il cimitero dei campioni” in quanto qui numerosi giocatori molto quotati sono stati sorprendentemente eliminati all’inizio del campionato, tra cui Ilie Năstase, John McEnroe, Boris Becker, Andre Agassi, Pete Sampras, Martina Hingis, Venus Williams, e Serena Williams.

Nella parte più a nord del campo si trova uno schermo gigante su cui vengono trasmesse le partite più importanti, i fans possono guardare la partita da una zona erbosa ufficialmente conosciuta come Aorangi Terrace.

I colori ufficiali del torneo di Wimbledon sono il verde e il viola, le giocatrici vengono sempre chiamate con l’appellativo di Miss o Mrs, mentre gli uomini sono semplicemente chiamati per cognome. Per partecipare al torneo i giocatori devono vestire rigorosamente di bianco. Il torneo inizia sempre sei settimane prima del primo lunedì di agosto e tradizionalmente non si gioca durante la “middle Sunday” anche se il maltempo ha costretto a giocare in quel giorno per tre volte nella storia del campionato. Durante la prima settimana si svolgono i primi turni mentre nella seconda ci sono gli ottavi, quarti, semifinali e finali.

Se siete degli appassionati di tennis non potete mancare la visita del Wimbledon Museum, al suo interno potrete scoprire tutto sulla storia del tennis, il tour è molto interattivo e avrete con voi delle audio guide disponibili in otto lingue. Al sui interno ci sono un Cinema a 200° con effetti speciali stile Matrix, filmati e video che conducono i visitatori dentro all’azione di alcuni degli incontri più memorabili ed emozionanti del torneo; incontrerete il “fantasma” di John McEnroe che parla del gioco e dei suoi notissimi avversari nello stesso spogliatoio che era solito usare!

Il museo ospita un’amplissima, impareggiabile collezione di oggetti memorabili appartenenti al mondo del tennis dal 1955 e una galleria con vignette e caricature ispirate da questo sport. Tra gli oggetti esposti ci sono attrezzature e indumenti dei più grandi giocatori che abbiano messo piede ai campi di Wimbledon, e oggetti più classici, come la prima edizione del regolamento di gioco del “tennis reale” pubblicato a Venezia nel 1555 e dedicato ad Alfonso d’Este, Principe di Ferrara. Pagando un biglietto extra vi sarà possibile visitare anche i campi da tennis, la sala stampa per le interviste, e il Millennium Building accompagnati da guide provviste di Blue Badge.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30, l’ultimo ingresso è permesso alle 17.00

Informazioni pratiche
Metro: Stazione di Wimbledon Park (District Line)
Bus: 493 Fermata Somerset Road
Costi
Biglietti Museo:
Adulti: £11.00
Studenti, Signori sopra i 60 anni e disoccupati: £9.00
Bambini dai 5 ai 16 anni: £6.00
Museo+Campi:
Adulti: £20.00
Studenti, Signori sopra i 60 anni e disoccupati: £17.00
Bambini dai 5 ai 16 anni: £12.50
Curiosità
Tradizionalmente, i giocatori dovevano inchinarsi davanti ai membri della Famiglia Reale seduti nel Royal Box nel momento in cui entravano o uscivano dal Centre Court. Nel 2003, tuttavia, il presidente della All England Club, Sua Altezza Reale il Duca di Kent, ha deciso di interrompere la tradizione. Ora, i giocatori sono tenuti ad inchinarsi solo se Sua Maestà la Regina e il Principe di Galles sono presenti, come durante il Campionato del 2010, quando la regina assistette al campionato il 24 giugno.

 

Prosegui e leggi
Lo sport a Londra

Comments are closed.