Greenwich

0
greenwich
Il distretto di Greenwich a Londra
Greenwich è un distretto situato a sud di Londra, divenuta celebre per il Greenwich Mean Time (GMT) e perché il meridiano di longitudine zero, il punto che divide l’est dall’ovest del mondo,passa da qui. Nel 1997 la città fu nominata patrimonio per l’umanità per la quantità di palazzi in stile vittoriano, unici nel loro genere, che disegnano un incantevole paesaggio sulla riva sud del Thames. Raggiungibile in battello, in metropolitana o in bus, Greenwich è ricca di cose da vedere e vale davvero la pena di spendere del tempo alla sua scoperta. Se arrivate in battello troverete ad accogliervi la Cutty Shark, un’originale nave che all’epoca trasportava tè, da poco esposta dopo un lungo restauro. Di fianco alla Cutty Shark c’è un tunnel sotterraneo che vi permette di attraversare il Thames a piedi, è un po’ angusto e poco accogliente, sconsigliato vivamente a chi soffre di claustrofobia! In primo luogo recatevi al Greenwich Tourist Information Center dove potrete trovare gratuitamente una mappa della città e opuscoli informativi sulle cose da vedere, inoltre all’interno del centro c’è una piccola esposizione sulla storia di Greenwich e ogni giorno dal suo interno partono passeggiate guidate alle 12.15 e alle 14.14. Uscendo dal Toutist Information Center vi troverete immersi nel complesso di palazzi vittoriani in stile barocco, dell’Old Royal Naval College, il capolavoro di Sir Christopher Wren costruito nel luogo di nascita di Enrico VIII e Elisabetta I, sede oggi dell’università di Greenwich e del Trinity Laban Conservatoire of Music ands Dance. Tra quei colonnati e cortili marmorei si trova la Painted Hall, affrescata da James Thornhill, è il luogo dove il corpo dell’ammiraglio Nelson giacque per tre giorni subito dopo la battaglia di Trafalgar. Poco lontano si trova la Cappella di San Pietro e Paolo, la ricostruzione del 1789 di James Stuart e William Newton, in perfetto stile neoclassico, di una cappella precedentemente distrutta durante un incendio. Dietro il National Naval College si trova il Museo Marittimo di Greenwich (www.rmg.co.uk), se siete appassionati di navi e esplorazioni marittime questo è il posto che fa per voi. Il museo ripercorre la storia marittima inglese dal 1700 ai giorni nostri, con modellini di navi, immagini e oggetti dell’epoca. Un’intera sezione è dedicata agli esploratori come l’ammiraglio Franklin trattando anche esplorazioni e scoperte legate a paesi stranieri che ebbero contatti con la marina inglese, come la Cina, il Portogallo e la Spagna. Estremamente interessante è la galleria dedicata alla Compagnie delle indie e alla tratta degli schiavi, piena di oggetti provenienti da paesi esotici, il museo infine è dotato di un’area bambini e di una galleria pensata apposta per loro. Se il Museo marittimo racconta la storia di Greenwich attraverso gli oggetti, la Queen’s House, situata proprio di fianco al museo, la racconta attraverso i dipinti. Il palazzo è il primo in stile classico in Inghilterra, fatto costruire per Anna di Danimarca, consorte di re Giacomo I. Dopo innumerevoli rimaneggiamenti e restauri il palazzo divenne nel 1937 parte del Museo Marittimo. La collezione di quadri tiene testa alla bellezza dello stabile e celebra la lunga tradizione, che lega la Gran Bretagna al mare da secoli, con dipinti che vanno dal 1600 ai giorni nostri. Entrambi i musei sono aperti dalle 10.00 alle 17.00 e l’ingresso è gratuito! Muovendovi verso sud vi troverete immersi nel verde di Greenwich Park, dalle sue colline potrete avere una magnifica vista della City che si trova giusto sulla riva opposta del Thames. Su una di queste colline si trova l’Osservatorio Reale situato nel punto esatto in cui passa il meridiano di Greenwich dove potrete divertirvi a mettere un piede a est e uno a ovest del mondo. All’interno dell’osservatorio c’è un museo astronomico e marittimo contenente strumenti dell’epoca legati a John Harrison nonché il Planetario Peter Harrison, l’unico planetario di tutta Londra. Il prezzo del biglietto è £9.50, £5 per i bambini sotto i 15 anni (gratis con il London Pass). Dal parco potete muovervi verso le vie della città vera e propria, ricca di pub e posti dove fermarsi a mangiare e bere. Vale la pena di fare un salto al Greenwich Market, il mercato è aperto dal martedì alla domenica, la sua atmosfera vibrante si fa sempre più forte durante il fine settimana, quando si tiene il mercato del Vintage, pieno di oggetti e vestiti degli amati anni passati. Insomma, che sia per l’astronomia o per una semplice passeggiata al parco, vale davvero la pena di passare da Greenwich. Notizie sugli altri quartieri di Londra alla pagina Quartieri di Londra

Comments are closed.