I grattacieli di Londra

0
cetrioloUn continuo work in progress. Questo è Londra, grande metropoli in perenne evoluzione. Soprattutto a livello architettonico, come dimostrano i meravigliosi grattacieli, sempre più innovativi sia dal punto di vista tecnologico che del risparmio energetico, la cui costruzione si sussegue senza sosta. E così lo skyline della città cambia di anno in anno, arricchendosi di opere strepitose, che fanno a gara rubare l'attenzione ed ergersi a simbolo della capitale inglese. Ogni nuovo grattacielo entra nel cuore dei londinesi, e non solo, anche per il suo soprannome, prontamente affibbiatogli dal quotidiano Evening Standard, che lo rende popolare ed in un certo senso più familiare. Vi elenchiamo qui di seguito i  grattacieli di Londra più famosi e recenti , già terminati o in via di ultimazione, con i relativi “nomignoli”. Eccoli: Shard of glass (scheggia di vetro) - Lo Shard of glass, o semplicemente Shard, è grattacielo più alto d'Europa. La struttura, che sostituisce le Southwark Towers e si trova adiacente alla stazione di London Bridge, ha una forma triangolare irregolare ed è completamente rivestito in vetro. Progettato dal grande Renzo Piano, con i suoi 95 piani raggiunge i 310 metri di altezza. Walkie Talkie (Walkie Talkie) - Il suo vero nome è 20 Fenchurc Street e si trova nella City di Londra, al 20 di Fenchurch Street appunto, strada che collega Aldgate con Lombard Street e Gracechurch Street. Raggiunge i 160 metri di altezza per 37 piani. In cima  si trova un roof garden, ovvero un giardino botanico sul tetto, che rappresenta il giardino più alto della città. Oltre ad  un ristorante con vista su Londra a 360 gradi. Il grattacielo è un progetto dell'architetto uruguaiano Rafael Viñoly. L'ingresso a questa che diverrà una delle attrazioni di Londra è gratuito, con però un tetto massimo di visite al giorno. Razor (rasoio) – Il nome ufficiale di questa costruzione è Strata Building e sorge al numero 8 di Walworth Rd a South London. Si tratta di una torre di 43 piani in cima alla quale si trovano tre turbine eoliche. La sua silhouette ricorda molto un rasoio (da qui il soprannome) e svetta sulla stazione della metropolitana Elephant & Castle. Gherkin (Cetriolo) - Si trova nella City ed il suo vero nome è 30 St Mary Axe (che è anche il suo indirizzo). Nato dall'ingegno del geniale Norman Foster, con la sua architettura audace raggiunge i 180 metri. La forma curvilinea si compone di frammenti di vetro disposti in diagonale, come in una superficie diamantata che danno una leggerezza insolita a volumi decisamente imponenti. Hubble bubble Tower  (o anche torre del Narghilè) – Costruita nel Parco Olimpico di Londra, a Stratford, è una torre di osservazione circondata da eliche rosse di tubi d’acciaio che dovrebbero ricordare la struttura del Dna, almeno secondo l'intenzione dei suoi progettisti, Anish Kapoor e Cecil Balmond. È diventata uno dei simboli di Londra 2012. La torre, il cui nome ufficiale è ArcelorMittal Orbit, è alta 115 metri. Cheese grater (grattugia) - La costruzione di questa torre a forma di cuneo di 48 piani e alta 224 m (il suo vero nome è Leadenhall Building, dall'indirizzo in cui sorge, ovvero 122 Leadenhall Street), è iniziata nel 2011. Sorgerà di fronte all'altro edificio disegnato da Richard Rogers, il palazzo dei Lloyd's of London, nella City. La sua costruzione dovrebbe essere terminata nel 2014. Helter Skelter (scivolo a spirale) – È ancora in costruzione ed è destinato a diventare l'edificio più alto della City. Si trova al 22-24 di Bishopsgate e raggiungerà i 288 metri per un totale di 63 piani. Progettato da Khon Pedersen Fox, ha una forma veramente favolosa perchè sembra che la torre si avvolga su se stessa. È conosciuto anche come The Pinnacle.

Silvia è un Senior Content Editor per MyLondra.it

Comments are closed.